10 consigli pratici per migliorare la tua reputazione su TripAdvisor

Abbiamo precedentemente parlato di cos’è TripAdvisor e dato qualche consiglio base.

Qui illustreremo 10 consigli pratici per migliorare la tua reputazione su TripAdvisor.

Il portale potrebbe essere un tuo prezioso alleato, ma anche un pericoloso nemico. Gestisci il tuo profilo in modo professionale.

Per scalare le classifiche di TripAdvisor con il tuo hotel (o il tuo ristorante) non ti sarà sufficiente seguire questi consigli o quelli dell’ articolo precedente, ma sicuramente ti aiuteranno e ti renderanno consapevole di piccole cose, alle quali magari non avevi prestato attenzione.

Per maggiori informazioni, interventi o consulenze contattaci!

10 consigli semplici, veloci e pratici per migliorare la propria web-reputation in particolar modo su TripAdvisor

Rispondi alle recensioni

E’ una buona abitudine rispondere a tutte le recensioni, che siano positive o negative, specialmente alle recensioni negative!

Rispondere nel giusto modo fa capire che il manager (o il gestore) è attento ai clienti, alle loro critiche ed osservazioni: chi non vi conosce vi valuterà in maniera migliore se risponderete nel giusto modo.

Come rispondere alle recensioni positive.

Sebbene non sia fondamentale, tempo permettendo vi consigliamo di rispondere alle recensioni positive ringraziando e con una semplice frase nella quale esprimere il proprio desiderio di poter riospitare il cliente.

Come rispondere alle recensioni negative.

Qui è fondamentale scrivere senza cadere nelle tentazioni o provocazioni. Intelligenza, freddezza e capacità di valutazione. Non attaccare mai l’ utente o cercare di screditarlo: non è una questione tra voi due, ma occorre recuperare credibilità davanti ad altri potenziali clienti lettori. Le giustificazioni non ti aiuteranno ai loro occhi, anche se hai ragione. Ricordati che loro non conoscono la storia e i dettagli.

Usa intelligenza ed astuzia per rispondere, non cadere sul personale, sii professionale ed attento, usa termini chiari e semplici ed un tono cordiale. Poni l’ attenzione sulla presa in carico del problema e cerca di far capire che non succederà più.

Questo è quello che vuole leggere un tuo potenziale futuro cliente.

Per il 70% degli utenti le risposte sono importanti.

Ce lo dice TripAdvisor stesso. Rispondi sempre con attenzione, mettiti nei panni di chi non conosce la storia e leggerà la recensione e la tua risposta.

Firma sempre le tue risposte

Scrivi sempre il tuo nome e ruolo, le risposte saranno così più efficaci e personali.

Non usare risposte standard.

Nessuno vuole essere trattato in maniera standard.

Cosa fare in caso di recensioni false?

In caso di fondati dubbi su un contributo segnalalo all’ assistenza. Chiedine la cancellazione.

Non sarà nè facile né veloce, ma è l’unica arma che hai a tua disposizione. Valuta attentamente se e cosa rispondere pubblicamente. Ricordi? Sii intelligente e non cadere nel personale!

Non offrire nulla in cambio di recensioni positive.

E’ proibito. TripAdvisor non ammette regali, sconti, promozioni o altro in cambio di una recensione. Rischi che vengano annullate le recensioni buone, anche se effettivamente reali. La loro politica è molto attenta e severa in questo, e le loro tecnologie abbastanza furbe.

Non allestire corner per incentivare le recensioni.

Mettere un pc nella hall a disposizione dei clienti per far scrivere recensioni è molto rischioso e sconsigliato. Ti ho detto che i loro sistemi sono furbi, no? Il sito controlla tra l’altro l’ indirizzo IP collegato alla recensione (l’ indirizzo IP è univoco e identifica il nodo attraverso il quale la tua attività si collega ad internet). TripAdvisor crederà che sono recensioni false, perchè provengono tutte dallo stesso luogo, penserà ad una frode e prenderà provvedimenti, come cancellare parte delle recensioni positive ad esempio.

Come incentivare allora le recensioni positive?

Esistono vari modi, tanti anche a costo quasi zero, per far si che un tuo cliente sia incentivato e si ricordi di recensirti su TripAdvisor.

  1. ricordaglielo a voce al momento del pagamento, quando chiedi se è tutto in ordine
  2. lascia contestualmente al conto un talloncino cartaceo che funga da promemoria
  3. la più efficace – manda una email di promemoria al cliente dopo 3 giorni dalla sua visita: esistono vari modi per rendere questo lavoro più veloce e leggero. Una bella email di ringraziamento nella quale inviti il cliente a confidare eventuali problematiche, ricordare i recapiti per una prossima prenotazione, ed infine i link della pagina TripAdvisor qualora voglia lasciare una recensione.

Non avere paura di spingere in qualche modo la recensione. Statisticamente un cliente insoddisfatto sarà comunque propenso a lasciare una recensione negativa indipendentemente dalle tue richieste.

newsletter mailinglist